Aspetti fondamentali.

Isolamento termico.
e protezione dall'umidità.

Un buon isolamento termico è indispensabile tanto per ragioni di comfort e benessere, quanto sotto l'aspetto ecologico e igienico. Isolamento termico, protezione dall'umidità climatica (ambientale) e comfort sono aspetti direttamente correlati tra loro.

Isolamento termico e protezione dall'umidità  Grundlagen 

Isolamento termico e protezione dall'umidità hanno come obiettivo quello di assicurare nel tempo un clima ambiente igienico e confortevole, di preservare la costruzione da danni strutturali e di ridurre il consumo di energia per il riscaldamento. Di regola la verifica della presenza di un sufficiente isolamento termico avviene secondo le leggi fisiche dell'agitazione termica in condizioni di regime stazionario, vale a dire con condizioni limite fisse e invariabili.

Oltre a tener conto di altri aspetti architettonici, al giorno d'oggi ogni involucro edilizio di nuova costruzione o da riqualificare deve essere altresì considerato come un'interfaccia per un notevole potenziale di risparmio energetico a lungo termine in concomitanza con le crescenti esigenze poste al comfort abitativo. Grazie a una buona coibentazione termica è possibile ridurre a un minimo del valore registrato senza isolante sia il consumo di energia per il riscaldamento sia le conseguenti emissioni di inquinanti. Con le sue soluzioni per la coibentazione dall'interno (ad esempio contropareti con Alba®therm e Rigitherm®, oppure contropareti Rigips® con sottostruttura in profilato metallico), la costruzione a secco è particolarmente indicata a fornire un contributo in materia.

Comfort in estate

Un edificio moderno deve offrire un comfort termico adeguato all'uso a cui è destinato. Laddove possibile, le esigenze di comfort richieste devono essere raggiunte attraverso soluzioni costruttive rinunciando a un raffreddamento attivo. Questo presupposto impone l'adozione di determinati provvedimenti di natura edile; d'altro canto, tuttavia, costringe altresì gli utenti ad adeguare il proprio comportamento. Di quanto detto fanno parte lo sfruttamento di ogni possibile massa di accumulo.
Ad esempio l'utilizzo di materiale da costruzione massiccio come un doppio strato di lastre in gesso per le pareti divisorie interne e accumulatori di calore latente (PCM) come la lastre Alba®balance per le superfici verticali e orizzontali.

Comfort in inverno

Lungo le pareti esterne, che presentano una temperatura superficiale più bassa rispetto a quella dell'aria interna, si ha un flusso discendente di aria fredda che può provocare fenomeni indesiderati di corrente. Maggiore è la differenza di temperatura tra l'aria e la superficie, ovvero maggiore è l'altezza dell'elemento costruttivo, più elevate saranno la velocità di flusso e la portata di tale fenomeno.
Sotto l'aspetto costruttivo, il comfort si può quindi influenzare principalmente grazie a una buona coibentazione termica e all'impiego di materiali sufficientemente climatizzanti nella realizzazione delle superfici dei tamponamenti come, ad esempio, il gesso e i materiali da costruzione a base di legno. Utilizzando sistemi di coibentazione interna (ad es. Alba®therm e Rigitherm®) si raggiungono inoltre temperature superficiali più alte, cosa che influenza positivamente il comfort ambientale.

Sintesi dei punti salienti

Correlazione diretta

Isolamento termico, protezione dall'umidità climatica e comfort sono aspetti direttamente correlati tra loro.

Bassa conducibilità termica

Le lastre in gesso Rigips® hanno una bassa conducibilità termica.

Umidità

I materiali a base di gesso non devono essere esposti a un accumulo di umidità che perduri negli anni.

Capacità di accumulo di calore

Le lastre da costruzione dotate di capacità di accumulo di calore latente (ad esempio le lastre Alba®balance) possono essere utilizzate come massa di accumulo e contribuire così al miglioramento del comfort negli ambienti interni.

Prodotti e progetti