Certificazione degli edifici.
Introduzione al tema.

 

Sistemi di certificazione in Svizzera

 

In Svizzera sono in uso vari sistemi per valutare la sostenibilità degli edifici. Il sistema più diffuso, con una quota di mercato pari a oltre il 95%, è la certificazione secondo lo standard Minergie ECO. Si attuano inoltre verifiche secondo il sistema di valutazione americano LEED, secondo quello tedesco DGNB e secondo quello inglese BREEAM.

Tutti i sistemi di certificazione prevedono cosiddetti «criteri di esclusione» o «prerequisites» che devono risultare soddisfatti affinché il progetto possa essere certificato. Il percorso che porta al risultato complessivo avviene con l'ausilio di un sistema a semaforo che evidenzia se i requisiti per la certificazione sono stati soddisfatti o meno. I sistemi di certificazione internazionali prevedono invece l'assegnazione di punti per un determinato numero di criteri. A seconda del totale raggiunto rispetto al punteggio massimo previsto viene rilasciato un certificato riportante la relativa valutazione.

 

In ragione delle grosse differenze in essere, riscontrabili sia nell'approccio che nella scelta dei singoli criteri, non è possibile effettuare una comparazione diretta tra i vari certificati.

 

Maggiori informazioni

Minergie-ECO

LEED

Programma di sostenabilità

Importanza della certificazione degli edifici

  • Nelle relazioni pubblicate dalle aziende l'importanza dei parametri non finanziari è cresciuta moltissimo negli ultimi anni.  
  • Il tema della sostenibilità è sulla bocca di tutti, tuttavia l'attendibilità di quanto affermato in merito deve essere documentata.  
  • Negli ultimi dieci anni il numero di edifici certificati è aumentato di ben dieci volte.

 

 

Sistemi di certificazione svizzeri

Minergie-Eco.
 Minergie ECO si basa sulla valutazione di diversi criteri raggruppati nelle seguenti aree: 
 
  • Comfort (benessere termico, qualità dell’aria)
  • Efficienza energetica (bassi consumi energetici, autoproduzione di energia elettrica ecc.)
  • Salute (isolamento acustico, ridotto inquinamento degli ambienti interni, ecc.)
  • Ecologia della costruzione (impiego di materiali riciclati, bassa energia grigia, lunga durata d’uso, ecc.)

Minergie-P-ECO:
Minergie-P designa edifici a bassissimo consumo energetico e soddisfa esigenze massime in termini di qualità, comfort ed energia. 
 
Minergie-A-ECO:
Lo standard di costruzione Minergie-A garantisce un’elevata indipendenza energetica grazie all’autoproduzione di elettricità mediante grandi impianti fotovoltaici. I requisiti per la certificazione, dunque, ruotano soprattutto intorno al fabbisogno energetico di un edificio.

Standard Costruzione Sostenibile Svizzera

SNBS:
Con lo Standard Costruzione Sostenibile Svizzera (SNBS), l’Ufficio federale dell’energia (UFE) ha messo a punto un’intesa comune sull’edilizia sostenibile in Svizzera. Lo standard SNBS si basa sui temi proposti da Minergie/Minergie ECO, ampliati in modo da formare un catalogo esaustivo che integra anche aspetti architettonici, economici, ambientali e specifici dell’utente. 


 

 

Sistemi di certificazione internazionali

Leadership in Energy and Environmental Design

LEED:
LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) è un sigillo di qualità riconosciuto a livello internazionale per la costruzione e la gestione di edifici sostenibili. Il sistema di certificazione LEED v4 per la progettazione e costruzione di edifici comprende le seguenti otto aree principali:  

  • Localizzazione e trasporti (cantiere)
  • Sostenibilità del sito (cantiere)
  • Gestione delle acque
  • Energia e atmosfera
  • Materiali e risorse
  • Qualità ambientale interna
  • Innovazione
  • Priorità regionale


 


Società tedesca per l'edilizia sostenibile

DGNB:
La certificazione del DGNB (Deutsche Gesellschaft für Nachhaltiges Bauen, Consiglio tedesco per l’edilizia sostenibile) intende contribuire a una visione olistica e sostenibile nella pianificazione, costruzione e gestione degli edifici. Per questo il sistema DGNB è fondato su tre paradigmi principali: analisi del ciclo di vita, approccio olistico e orientamento alle prestazioni.


Buildung Research Establishment Environmental Assessment Methodology

BREEAM:
BREEAM, acronimo che sta per Building Research Establishment e Environmental Assessment Method, è il sistema di certificazione più utilizzato per l’edilizia sostenibile. Il protocollo BREEAM assegna punteggi nell’ambito di otto categorie di valutazione: Gestione, Energia, Acqua, Uso del territorio ed ecologia, Salute e benessere, Trasporti, Materiali e Inquinamento, valutando un edificio in tutte le sue fasi, dalla progettazione, passando per l’esecuzione dei lavori, fino al suo utilizzo.


 

 

 

Quali criteri di sostenibilità sono utilizzati?  

La raccomandazione SIA 112/1 definisce i criteri per la valutazione della sostenibilità di un edificio. Quest'ultima è attuata sulla scorta di tre colonne portanti: ambiente, società, economia.

La griglia che segue illustra la portata della valutazione raffrontando i due sistemi di certificazione più in uso in Svizzera: Minergie ECO e LEED.

 

 

Criteri di sostenibilità secondo SIA 112/1.

 

Cos’è un ciclo di vita? 

L'impatto di un edificio sull'ambiente, compresi i materiali e i servizi a esso collegati, viene quantificato, rappresentato e valutato in modo completo lungo il suo intero ciclo di vita.

 

 

Il ciclo di vita.