Condizioni generali di vendita e di consegna

 

1. Ambito di applicazione e basi

 

1.1 Ambito di applicazione delle Condizioni generali di contratto

1.1.1 Le presenti “Condizioni generali di contratto” (nel prosieguo “CGC”) valgono per tutti i rapporti giuridici (offerte, trattative contrattuali, contratti) fra Rigips AG (nel prosieguo “Rigips”) e i suoi clienti in merito (i) alla consegna di prodotti od opere di Rigips (nel prosieguo “oggetti della fornitura”), (ii) alla prestazione dei servizi ad essi correlati (nel prosieguo “servizi”), nonché (ii ) al noleggio di attrezzature da lavoro e per cantieri di Rigips (nel prosieguo “attrezzature a noleggio”). Le presenti CGC costituiscono parte integrante dei rapporti giuridici in essere fra Rigips e il cliente e in particolare dei contratti stipulati, salvo espliciti accordi di diverso tenore. Le disposizioni contrarie alle presenti CGC acquisiscono effetto giuridico solo se espressamente offerte da Rigips o da quest’ultima accettate espressamente e per iscritto. Sono fatte salve eventuali disposizioni contrarie o supplementari per singoli oggetti della fornitura o attrezzature a noleggio secondo listini prezzi separati.
 
1.1.2 Con l’ordinazione di oggetti della fornitura, servizi o attrezzature a noleggio di Rigips, il cliente conferma, accetta e si dichiara concorde sul fatto che la consegna di oggetti della fornitura, la prestazione dei servizi e il noleggio delle attrezzature a noleggio siano disciplinati dalle presenti CGC. Rigips si riserva di modificare in qualsiasi momento le presenti CGC. Le modifiche entrano in vigore a partire dalla loro comunicazione al cliente per tutti i rapporti giuridici successivamente instaurati fra Rigips e il cliente.
 
1.1.3 Eventuali condizioni generali di contratto e altri documenti contrattuali del cliente sono esplicitamente esclusi. Ciò vale anche qualora eventuali condizioni generali di contratto o altri documenti del cliente siano stati integrati in un’ordinazione o “conferma d’ordine” del cliente o siano stati altrimenti comunicati a Rigips.
 
1.2. Offerte e conclusione di contratti
 
1.2.1 Tutte le offerte, i listini prezzi, le descrizioni di oggetti della fornitura, servizi e attrezzature a noleggio, i prospetti, i progetti e similari di Rigips non hanno carattere vincolante e possono essere modificati o revocati in qualsiasi momento, salvo diversamente ed esplicitamente stabilito nel relativo documento.
 
1.2.2 Non essendo le offerte di Rigips vincolanti, la conclusione di un contratto con Rigips avviene solo alla data di accettazione da parte di Rigips. L’accettazione avviene tramite conferma d’ordine scritta, sottoscrizione di un contratto scritto o esecuzione dell’ordine o servizio da parte di Rigips. Le ordinazioni e le “conferme d’ordine” del cliente si intendono quale semplice offerta di stipulazione del contratto.
 
1.2.3 Le conferme d’ordine di Rigips contengono una descrizione dettagliata degli oggetti della fornitura, dei servizi e/o delle attrezzature a noleggio. Qualora non venga redatta alcuna conferma d’ordine, la descrizione si evince dall’offerta di Rigips, dalla bolla di consegna o dal contratto scritto firmato da Rigips.

1.3 Forma 

Le dichiarazioni in forma scritta che vengono trasmesse o registrate tramite mezzi di comunicazione elettronica (e-mail, SMS e similari) valgono quale dichiarazione scritta di un contraente. La prova che tali dichiarazioni siano pervenute al destinatario e siano state da questi visualizzate è a carico del mittente. Tali dichiarazioni si ritengono pervenute nel momento in cui vengono visualizzate dal destinatario.
 
1.4 Descrizione di oggetti della fornitura, servizi e attrezzature a noleggio, prospetti, progetti e similari 
Sono fatte salve le modifiche tecniche e rettifiche di tutti i dati contenuti nelle descrizioni di oggetti della fornitura, servizi e attrezzature a noleggio, prospetti, progetti e similari. I dati descrivono di norma la caratteristica contrattuale di oggetti della fornitura, servizi e attrezzature a noleggio solo qualora venga data espressa indicazione in tal senso.
 

 

2. Oggetti della fornitura

 

2. 1 Ordinazione, oggetto ed entità

2.1.1 Rigips può accettare ordinazioni direttamente dal cliente o da un terzo (nel prosieguo “terzo”) autorizzato verbalmente o per iscritto dal cliente. Eventuali rdinazioni di un terzo valgono come ordinazioni in nome e per conto del cliente. Da tali ordinazioni, in caso di loro accettazione da parte di Rigips e indipendentemente dal rapporto giuridico fra il cliente e il terzo, derivano diritti ed obblighi solo per Rigips e per il cliente.
 
2.1.2 Eventuali oggetti della fornitura su misura o secondo altra specifica del cliente (nel prosieguo “articoli speciali”) devono essere ordinati sempre per iscritto. La quantità ordinata di articoli speciali, nonché di articoli non in stock, deve essere ritirata interamente.
 
2.1.3 Oggetto ed entità degli oggetti della fornitura si evincono dalla conferma d’ordine di Rigips. Per il resto si applica il comma 1.2. capoverso 3 delle presenti CGC.
 
2.1.4 Eventuali modifiche a posteriori delle ordinazioni da parte del cliente possono essere eseguite, ove possibile, solo a carico del cliente. 
 
2.2 Imballaggio, consegna e scarico degli oggetti della fornitura
 
2.2.1 La consegna avviene secondo le unità di imballaggio indicate nei listini prezzi. Gli imballaggi speciali (p.es. protezioni in plastica, travi squadrate, palettizzazioni speciali) vengono fatturati al cliente quale supplemento.
 
2.2.2 I bancali riutilizzabili vengono addebitati alla consegna e accreditati al ritiro. Vengono ritirati e accreditati solo bancali riutilizzabili che rispecchino i criteri di scambio di cui ai listini prezzi vigenti.
 
2.2.3 Per il ritiro, i bancali riutilizzabili messi a disposizione devono essere liberamente accessibili al trasportatore (nel prosieguo “trasportatore”) e devono essere accuratamente accatastati in base al tipo. I bancali monouso, i bancali riutilizzabili difettosi e i rifiuti di imballaggio vengono smaltiti a spese del cliente. Le eventuali spese aggiuntive per ritiro, cernita e smaltimento verranno fatturate al cliente.
 
2.2.4 Rigips consegna gli oggetti della fornitura nel luogo concordato di volta in volta con il cliente
 
2.2.5 Qualora la consegna degli oggetti della fornitura venga rimandata o sia resa impossibile per motivi non imputabili a Rigips (per esempio rifiuto dell’accettazione, spostamento del termine, o similari), gli oggetti della fornitura verranno immagazzinati per conto e a rischio del cliente.
 
2.2.6 Eventuali danni dovuti al trasporto e quantità errate devono essere annotati per iscritto sulla bolla di consegna e fatti confermare per iscritto sulla stessa dal trasportatore. Qualora la consegna avvenga per posta o tramite ferrovia, il giorno della consegna occorre richiedere all’ufficio postale o stazione competente un verbale di constatazione. In caso di mancata osservanza di tale direttiva, decade qualsiasi obbligo di sostituzione da parte di Rigips.
 
2.2.7 Il deposito temporaneo degli oggetti della fornitura e la consegna su chiamata sono possibili solo in misura limitata (nel prosieguo “ordinazioni su chiamata”) e devono essere richiesti a Rigips anticipatamente e caso per caso. Gli eventuali costi supplementari sono interamente a carico del cliente.
 
2.2.8 Il rilascio di autorizzazioni delle autorità per il blocco e l’utilizzo di terreno pubblico per la consegna e lo scarico compete al cliente.
 
2.2.9 Lo scarico della merce è di norma di competenza del cliente e rientra nella sua sfera di responsabilità. Nel prezzo è compreso un tempo di scarico gratuito di 4 min./t, in caso di consegne complete Alba, unico genere, con almeno 72 bancali KPA 140 min./consegna. Tempi di scarico superiori verranno fatturati al cliente quale supplemento.
 
2.2.10 Il cliente può incaricare Rigips dello scarico della fornitura tramite camion-gru o piattaforma elevatrice (nel prosieguo “scarico con gru”). Lo scarico con gru della fornitura deve essere richiesto al momento dell’ordinazione e verrà fatturato al cliente quale supplemento. Qualora il trasportatore o un altro terzo autorizzato da Rigips (nel prosieguo “ausiliario di Rigips”) venga incaricato direttamente dal cliente o da un terzo di eseguire lo scarico con gru in cantiere, tale operazione si riterrà autorizzata dal cliente. È assolutamente necessario attenersi alle istruzioni dell’ausiliario di Rigips. Rigips non risponde per danni che derivino dalla mancata osservanza di istruzioni dell’ausiliario di Rigips.
 
2.2.11 Qualora venga ordinato uno scarico con gru ad una determinata altezza e lo scarico avvenga effettivamente più in alto, verranno fatturate le tariffe della reale altezza di scarico. Qualora lo scarico avvenga ad un’altezza inferior rispetto a quella ordinata, verranno fatturate le tariffe dell’altezza di scarico ordinata.
 
2.2.12 I tempi di attesa nel luogo di scarico non imputabili a Rigips verranno fatturati quale supplemento.
 
2.2.13 Gli ausiliari di Rigips hanno l’ordine di non trasportare con le proprie mani oggetti della fornitura nel deposito del cliente né di scaricare con spostatori o gru del cliente (nel prosieguo “spostatori”). Qualora il cliente incarichi l’ausiliario di Rigips di eseguire direttamente tali operazioni, Rigips declina qualsivoglia responsabilità.
 
2.2.14 Rigips non si assume alcuna responsabilità per danni a persone od oggetti che si verifichino in caso di scarico con una gru di cantiere, nemmeno qualora il dispositivo di scarico venga messo a disposizione da Rigips.
 
2.2.15 In caso di consegne che vengano depositate nella data di consegna concordata in assenza del cliente, Rigips non si assume alcuna responsabilità per danneggiamenti e perdite degli oggetti della fornitura. Il cliente accetta gli oggetti della fornitura come ricevuti senza firma delle bolle di consegna.
 
2.2.16 In caso di ritiro diretto degli oggetti della fornitura dal magazzino di Rigips, il carico in furgoni chiusi è di competenza del cliente. Qualora il cliente o terzo richieda un carico in tali automezzi ad opera di Rigips, quest’ultima non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni da ciò derivanti. Il cliente è responsabile della sicurezza di funzionamento dell’automezzo, in particolare della sicurezza di carico, dell’osservanza del carico utile consentito, nonché del rispetto delle norme sulla sicurezza del lavoro di Rigips da parte dei propri collaboratori o incaricati sulla superficie di Rigips.
 
2.3 Garanzia

2.3.1 Rigips garantisce al cliente che gli oggetti della fornitura non presentano al momento della consegna alcun difetto sostanziale per quanto attiene alla lavorazione o al materiale. Si esclude espressamente qualsiasi ulteriore garanzia per difetti, nonché qualsivoglia garanzia in caso di evizione, salvo diversi accordi espliciti.
 
2.3.2 Alla base della produzione delle lastre di gesso massiccio Alba, nonché delle lastre composite Alba vi sono le tolleranze dimensionali e i parametri fisici dei materiali della documentazione tecnica di Rigips. La produzione dei pannelli da costruzione e delle lastre composite di Rigips avviene secondo gli standard DIN EN 520/DIN EN 1390. Per i profili e gli accessori sono vincolanti le norme DIN 18182-1/DIN EN 14195, DIN 18168/DIN EN 13964, le norme SIA rispett. le direttive delle associazioni professionali di riferimento.
 
2.3.3 Il cliente deve controllare gli oggetti della fornitura immediatamente dopo il ricevimento e deve presentare tempestivamente a Rigips, per iscritto, eventuali reclami, al più tardi comunque entro 10 giorni lavorativi (è determinante la data del timbro postale). In mancanza di ciò o qualora gli oggetti della fornitura vengano sottoposti a lavorazione senza verifica, gli stessi si riterranno accettati.
 
2.3.4 Qualora degli oggetti della fornitura contestati vengano lavorati dal cliente o da terzi senza l’autorizzazione scritta di Rigips, la garanzia decade. 2.3.5 Una volta dato l’avviso dei difetti, Rigips può in seguito, a sua discrezione, ispezionare l’oggetto della fornitura in questione sul posto o richiedere che l’oggetto della fornitura gli venga rispedito. Rigips esaminerà il diritto a garanzia e comunicherà al cliente se il diritto esercitato ricada o meno nella garanzia. Il cliente deve conservare l’oggetto della fornitura fino al chiarimento definitivo della contestazione.
 
2.3.6 Qualora sussista un caso di garanzia, Rigips, a propria discrezione, rimuoverà eventuali difetti gratuitamente, oppure sostituirà l’oggetto della fornitura. Si esclude un diritto al recesso dal contratto (risoluzione per vizi della cosa), alla riduzione del prezzo o alla prestazione sostitutiva.
 
2.3.7 Rigips non si assume alcuna garanzia qualora il cliente o terzo esegua modifiche o riparazioni sull’oggetto della fornitura in questione senza l’autorizzazione scritta di Rigips o lo tratti in modo non idoneo.
 
2.3.8 I diritti alla garanzia, salvo diverso regolamento esplicito, si prescrivono dopo due anni dalla consegna dell’oggetto della fornitura in questione. Per oggetti della fornitura sostituiti o riparati da Rigips vale il termine di due anni dalla consegna dell’oggetto della fornitura originario.
 
2.3.9 L’eventuale collaborazione di Rigips al rilevamento di difetti o eliminazione degli stessi avviene senza alcun pregiudizio per sussistenza ed entità della garanzia.
 
2.4. Responsabilità ed esclusione della responsabilità

2.4.1 La responsabilità si conforma alle disposizioni di legge applicabili. Tuttavia, Rigips non risponde in alcun caso per (i) lieve negligenza, (ii) danni indiretti, danni incidentali e danni conseguenti, nonché mancato guadagno, (iii) mancati risparmi, (iv) danni derivanti da consegna o servizio ritardati, nonché (v) qualsivoglia azione ed omissione degli ausiliari di Rigips, sia contrattuale che extracontrattuale.
 
2.4.2 Rigips declina qualsivoglia responsabilità anche per danni che siano stati causati da forza maggiore, in particolare eventi naturali, incendio, sciopero, guerra, attacchi terroristici e disposizioni delle autorità. Inoltre, Rigips non risponde per danni che siano imputabili ad un utilizzo non idoneo, contrario ai termini del contratto o illegale dei suoi oggetti della fornitura o attrezzature a noleggio oppure ad una collaborazione carente da parte del cliente. 
 
2.4.3 Oltre a ciò, Rigips declina qualsivoglia responsabilità per danni imputabili a una delle seguenti cause: 
– montaggio errato e montaggio non conforme al manuale di montaggio rispett. alle istruzioni di lavorazione o (in caso di mancanza di manuale/istruzioni) alle norme del buon artigianato oppure un uso estraneo al campo di applicazione raccomandato;
– utilizzo non idoneo, contrario ai termini del contratto o illegale dell’oggetto della fornitura o delle attrezzature a noleggio;
– omessa manutenzione o modifica dell’oggetto della fornitura o delle attrezzature a noleggio;
– mancata osservanza delle condizioni locali o geografiche;
– violazione degli obblighi in qualità di cliente ai sensi del comma 6 delle CGC.

2.5.1 Gli oggetti della fornitura non vengono di norma ripresi. In casi eccezionali, è possibile riprendere oggetti della fornitura nella confezione originale, integri, non danneggiati, asciutti e puliti e accreditarli sul conto del cliente con una deduzione.
 
2.5.2 Le spese di trasporto, movimentazione e smaltimento verranno addebitate in fattura.
 
2.5.3 Sono esclusi i ritorni per articoli speciali.
 

 

3. Servizi

 

3.1 Oggetto ed entità

Oggetto ed entità dei servizi sono riportati in modo esaustivo nel relativo contratto.

3.2. Fornitura
 
Il cliente deve verificare i servizi immediatamente dopo la fornitura e deve presentare tempestivamente a Rigips, per iscritto, eventuali reclami, al più tardi comunque entro 10 giorni lavorativi. Qualora ometta di farlo, i servizi si ritengono accettati.
 
3.3. Responsabilità rispett. garanzia in caso di responsabilità in termini di risultato
 
3.3.1 Salvo espressi accordi di diverso tenore, Rigips risponde nei confronti del cliente solo per l’esecuzione accurata dei servizi, non si assume, quindi, per i servizi alcuna responsabilità in termini di risultato. 
 
3.3.2 L’eventuale consulenza in merito alla scelta del materiale non comporta alcuna responsabilità da parte di Rigips.
 
3.3.3 Per il resto, si rimanda per la responsabilità al comma 2.5 delle presenti CGC.
 
3.3.4 In caso venga espressamente concordata una responsabilità in termini di risultato da parte di Rigips, si applica mutatis mutandis il comma 2.4 delle presenti CGC.

 

 

4. Prezzi e fatturazione

 

4.1 I prezzi si evincono dalle relative offerte, listini prezzi al momento dell’ordinazione, ecc. di Rigips.

4.2 Tutti i prezzi si intendono in franchi svizzeri, al netto di IVA, salvo l’assunzione esplicita di accordi scritti di diverso tenore.

4.3 I prezzi si intendono DAP cantiere, magazzino rispett. stazione a valle in Svizzera (INCOTERMS 2010).

4.4 Per luoghi di consegna con limitazioni di accesso (come p.es. zone montane, strade di accesso a pagamento, divieti di circolazione per rimorchi, limitazioni di peso o limitazioni stagionali) verranno addebitati dei supplementi.

4.5 Per consegne con un valore di merce minimo fatturato al di sotto di CHF 4’000 netti, nonché per l’invio tramite ferrovia, Cargo Domicilio, posta e per via aerea verranno addebitati dei supplementi.

4.6 In caso di ordinazioni su chiamata e altre prestazioni aggiuntive, Rigips si riserva di addebitare dei supplementi.

4.7 La fatturazione avviene di norma alla consegna degli oggetti della fornitura o attrezzature a noleggio. Per articoli speciali Rigips si riserva la fatturazione anticipata. Salvo diversi accordi, in caso di ordinazioni su chiamata la fattura viene emessa sull’intera merce ordinata al momento dell’approntamento per la spedizione degli oggetti della fornitura.

4.8 Le fatture di Rigips sono esigibili al più tardi 30 giorni dopo la data della fattura, salvo l’assunzione esplicita di accordi di diverso tenore. Dagli importi della fattura non possono essere operate deduzioni a meno che non siano stati assunti esplicitamente accordi diversi. Non è consentita la compensazione con crediti in contropartita.

4.9 La deduzione di uno sconto è consentita se espressamente stabilita in fattura e qualora la fattura venga saldata entro il termine indicato. Determinante per il rispetto del termine è la data in cui il pagamento perviene a Rigips. Le deduzioni di sconti non giustificate verranno fatturate.

4.10 La data di esigibilità è al tempo stesso la data di scadenza. Qualora eventuali fatture non vengano saldate entro il termine di pagamento stabilito, dalla data di esigibilità saranno dovuti gli interessi moratori del cinque percento (5%) su base mensile, nonché il pagamento delle spese di sollecito, senza bisogno di ulteriore messa in mora. Rigips è autorizzata, in caso di mora nel pagamento del cliente, a far eseguire l’incasso a un terzo a spese del cliente.
 
4.11 Eventuali contestazioni di fatture devono essere presentate per iscritto entro 10 giorni lavorativi dall’arrivo della fattura, in caso contrario le fatture si ritengono accettate. I pagamenti devono essere eseguiti entro il termine anche qualora manchino ancora parti di secondaria importanza di un oggetto della fornitura e/o del servizio che non rendano impossibile l’utilizzo dell’oggetto stesso o qualora siano necessarie delle operazioni successive.

 

5. Termini di consegna

 

5.1 Gli oggetti della fornitura con numeri di articolo riportati in grassetto nel listino prezzi di Rigips sono di norma articoli di stock. La disponibilità di tali articoli presso i singoli punti di consegna deve essere richiesta anticipatamente. Per tutti gli altri articoli della fornitura occorre sempre chiarire i termini di consegna.
 
5.2 Rigips cerca sempre di rispettare i termini di consegna concordati. Rigips non può, tuttavia, assumersi alcuna garanzia per il rispetto dei termini di consegna. Si potrebbero, in particolare, verificare degli spostamenti di data, dovuti a ritardi del cliente o del terzo, come p. es. autorizzazioni a livello di pianificazione e/o di statica e/o di altro tipo ritardate o firma ritardata di appendici importanti dal punto di vista dei termini o modifiche suggerite dal cliente dell’oggetto della fornitura o del servizio o dell’entità dell’oggetto della fornitura, del servizio o dell’attrezzatura a noleggio, rispett. in generale a causa di preparazione o supporto mancanti o insufficienti da parte del cliente o del terzo o in seguito a nuovo know-how, per i quali Rigips non risponde.
 
5.3 Qualora si desiderino espressamente dei termini di consegna fissi, Rigips applica un supplemento spese.

 

6. Obblighi del cliente

 

6.1 Il cliente è tenuto ad eseguire correttamente e tempestivamente tutte le operazioni di preparazione e supporto relativamente agli oggetti della fornitura, ai servizi e attrezzature a noleggio (incl. rilascio di autorizzazioni delle autorità per il blocco e utilizzo di terreno pubblico). Il cliente deve, in particolare, mettere tempestivamente a disposizione le informazioni e le risorse necessarie per gli oggetti della fornitura, i servizi e le attrezzature a noleggio e richiamare per iscritto l’attenzione di Rigips su eventuali disposizioni e direttive speciali e peculiarità ufficiali e di altro tipo. Il cliente deve altresì informare per iscritto Rigips di speciali requisiti di carattere tecnico-funzionale che divergano dalle raccomandazioni di prassi del settore o da quelle impartite da Rigips. Il cliente deve garantire a Rigips l’accesso necessario e assicurare la via di accesso libera al punto di scarico. 

6.2 Il cliente ha l’obbligo di attenersi a tutte le istruzioni, direttive di montaggio e lavorazione di Rigips o/e a conformarsi a quanto riportato sugli imballaggi, ai prospetti e alle istruzioni tecniche relative agli oggetti della fornitura, ai servizi e alle attrezzature a noleggio. I prospetti e le istruzioni tecniche, se non consegnati con la merce, sono disponibili presso Rigips.

 

 

7. Attrezzature a noleggio

 

7.1 Le attrezzature a noleggio rimangono, per tutta la durata del noleggio, di proprietà di Rigips e non possono essere prestate a terzi né subnoleggiate.

7.2 I costi del noleggio si basano sui listini prezzi in vigore e vengono calcolati a giorno lavorativo incl. giorno della consegna e della restituzione. In caso di interruzioni di lavoro lato committente, non verrà operata alcuna riduzione dei costi di noleggio.

7.3 Il giorno della consegna, il cliente deve sottoporre le attrezzature a noleggio ad una verifica di funzionamento e comunicare immediatamente per telefono a Rigips eventuali danni e/o guasti, confermandoli successivamente per iscritto. Danni o anomalie di funzionamento fatti valere successivamente non possono essere riconosciuti e non legittimano ad alcuna riduzione del prezzo di noleggio.

7.4 Il cliente si impegna ad utilizzare le attrezzature a noleggio con cura, in modo adeguato e conforme allo scopo d’uso, nonché ad osservare obbligatoriamente i carichi utili e massimi e le istruzioni per l’uso. I danni derivanti da un’eventuale trasgressione verranno addebitati al cliente in fattura.

7.5 A partire dalla data di consegna, il cliente deve disporre delle normali assicurazioni contro tutti i rischi commerciali, inclusa, ma senza esservi limitato, un’assicurazione generale di responsabilità civile. 

7.6 I guasti o danni subentrati durante il periodo di noleggio devono essere immediatamente comunicati a Rigips. Rigips si impegna ad eseguire la riparazione nei tempi più brevi possibili o a mettere a disposizione un’attrezzatura sostitutiva, laddove la stessa sia disponibile. Non sussiste alcun diritto al rimborso di spese di riparazione che siano state intraprese senza il consenso scritto di Rigips.

7.7 Rigips non risponde in alcun caso dei danni a cose e persone provocati dall’utilizzo dell’attrezzatura a noleggio.

7.8 Trascorso il periodo di noleggio, le attrezzature a noleggio devono essere restituite a Rigips integre, perfettamente funzionanti e pulite.

7.9 Le attrezzature a noleggio vengono sottoposte a una verifica di funzionamento dopo la restituzione. Pezzi mancanti, riparazioni ed eventuale pulizia verranno fatturati al cliente quale supplemento.

 

 

8. Ulteriori disposizioni

 

8.1 Ricorso a terzi

Rigips è autorizzata a ricorrere a terzi per l’adempimento del contratto.

 

8.2 Proprietà e diritti della proprietà intellettuale

8.2.1 Rigips o i suoi eventuali concessori di licenza restano titolari di tutti i diritti su tutti gli oggetti della fornitura, servizi e attrezzature a noleggio, descrizioni, prospetti, progetti, documenti e supporti dati, inclusi diritti dei brevetti, diritti d’autore e altri diritti della proprietà intellettuale. Il cliente riconosce tali diritti di Rigips rispett. dei suoi concessori di licenza.

8.2.2 Rigips conferma che le descrizioni di oggetti della fornitura, di servizi e attrezzature a noleggio, prospetti, progetti, documenti e supporti dati consegnati al cliente non violano, secondo scienza e coscienza di Rigips, alcun diritto di terzi. Rigips non garantisce, tuttavia, che le descrizioni consegnate al cliente di oggetti della fornitura, di servizi e attrezzature a noleggio, prospetti, progetti, documenti e supporti dati non violino alcun diritto di terzi. Gli oggetti della fornitura rimangono di proprietà di Rigips fino all’arrivo del pagamento. Il cliente è tenuto a collaborare in caso di misure volte alla protezione della proprietà di Rigips. Il cliente autorizza Rigips a iscrivere la sua proprietà nel relativo registro dei patti di riserva della proprietà, qualora Rigips desideri eseguire una simile iscrizione.

8.3 Pubblicità

Rigips, così come le società del Gruppo Saint-Gobain, sono autorizzati a inviare al cliente pubblicità su prodotti, opere, merci o servizi della Rigips, di società del Gruppo Saint-Gobain o di aziende di terze parti, compreso per e-mail, fax, SMS o altri mezzi elettronici e di telecomunicazione. Con la presente, il cliente concorda con l’invio e la ricezione di tali informazioni. Nel caso in cui il cliente non desidera (più) ricevere informazioni di questo tipo, il cliente ha la facoltà di informarne Rigips per iscritto o per posta elettroica ai seguenti indirizzi:

Recapito:
Rigips AG, Gewerbepark, 5506 Mägenwil
info@rigips.ch

 

8.4 Protezione dati

8.4.1 Rigips elabora i dati personali del cliente (incl. l’identità e le informazioni di contatto dei collaboratori e interlocutori del cliente) ai seguenti fini: 
– il trattamento dell’ordine e l’esecuzione delle prestazioni contrattuali per il cliente, la gestione del rapporto contrattuale, incl. lo svolgimento di pagamenti da effettuare da parte del cliente così come la rivendicazione di qualsiasi pretesa;
– la cura delle relazioni con i clienti;
– miglioramento e sviluppo di prodotti, opere, merci o servizi, nonché la manutenzione;
– invio di pubblicità al cliente in conformità con cifra 8.3 (a condizione che il cliente non abbia revocato il suo consenso).
Il trattamento di dati personali avviene nel territorio della Svizzera, dell’UE o del SEE. Rigips è autorizzata, ai fini del trattamento dei dati personali del cliente, a coinvolgere società del Gruppo Saint-Gobain o altre terze parti in Svizzera, nell’UE o nel SEE. Inoltre, Rigips è autorizzata a trasferire, ai fini sopra indicati, i dati personali del cliente a società del Gruppo Saint-Gobain o altre terze parti in Svizzera, nell’UE o nel SEE.
 
8.5 Nullità parziale
Qualora singole disposizioni delle presenti CGC siano nulle o prive di efficacia, ciò non influisce sull’efficacia delle restanti disposizioni e delle presenti CGC nel loro complesso.

 

9. Diritto applicabile e foro competente

 

9.1 Tutti i rapporti giuridici fra il cliente e Rigips sono disciplinati dal diritto materiale svizzero, con esclusione della Convenzione di Vienna sui contratti di compravendita internazionale di beni.

9.2 Foro competente esclusivo è quello della sede di Rigips. Rigips ha, tuttavia, la facoltà di adire anche il foro competente della sede rispett. domicilio del cliente.